WeWrite

La rivista che ti ascolta

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

    Cookie Policy

    Leggi ulteriori informazioni sulla e-Privacy Directive

Konténdi

Konténdi
Scopri e leggi storie, ogni giorno nuove

  • La Caduta di Enoch
    Scarica il racconto in formato EPUB, MOBI o PDF. Date le caratteristiche tipografiche di questo racconto, la lettura nei formati e-book appena elencati è consigliata. «Poiché ora vediamo come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia. Ora conosciamo in parte, ma allora conosceremo appieno.» 1 Corinti 13:12   Capitolo 1 In mezzo scorre un […]

  • La videmortos
    Lei le anime dei morti le vedeva da sempre. A invocarle glielo aveva insegnato la nonna, pur senza saperlo.  Antonia, la madre di sua madre lo faceva su richiesta, quando qualche donna perdeva un figlio, o quando un marito perdeva una moglie. La cercavano disperati, rossi in volto e gonfi nel cuore, con le lacrime […]

  • Aiuto
    L’automobile sobbalza giù per il declivio, prende una buca, si inclina sul fianco sinistro, si raddrizza, slitta sull’erba umida all’ingresso del bosco, centra il fusto di un platano. Passano le ore. Enrico è sdraiato prono sul suo sedile, una gamba intrappolata sotto quello del passeggero. Il dolore alla caviglia comincia ad affievolirsi solo adesso che […]

  • Rebecca e le Janas
      Emma era una bella ragazza, grassoccia e dalle guance rubiconde. Il suo sorriso faceva simpatia fin dal primo sguardo e i capelli neri come il carbone lei li portava sempre legati, tanto che suo marito non avrebbe saputo dire quanto fossero lunghi. La nostra storia inizia in un giorno di primavera: Emma nel suo […]

  • Log on
    «Ecco! Questo è un incipit. Un proemio, un prologo. Un esordio, un’ouverture.» Il professore continua a vaneggiare, a passeggiare piano tra i banchi, con gli occhi spalancati su cose-che-voi-umani-non-potete-neanche-immaginare. Lo odio. Non è degno di leggere Van Tussel; neanche davanti a questa dannata classe di zombie impasticcati. Sezione DK, corso sperimentale per allievi irrequieti. Certo: […]