WeWrite

La rivista che ti ascolta

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

    Cookie Policy

    Leggi ulteriori informazioni sulla e-Privacy Directive

Home Recensioni Libri Domani. Cronaca del contagio - Recensione del libro di Massimo Spiga

Domani. Cronaca del contagio - Recensione del libro di Massimo Spiga

E-mail Stampa PDF
(1 voto, media 5.00 di 5)

Massimo Spiga - Domani. Cronaca del contagioDomani. Cronaca del contagio di Massimo Spiga (Arkadia, 2013), si inserisce nel filone dell' “horror zombie”, per quanto possieda pure altre chiavi interpretative. Certo, la lettura scorre piacevole e per gli appassionati del genere non mancano colpi di scena, pagine di azione trascinanti, location inquietanti e inedite (però, la città di Belene in Bulgaria, dove si svolge “Domani” esiste veramente), ma la vicenda è godibile anche per merito del protagonista Andrea Malerba.
Giornalista disilluso e cinico, nel corso di quella che diviene un'avventura imprevista e terribile, avrà modo non solo di ripensare alle sue capacità di resistenza e reazione agli ostacoli fisici e psicologici, ma a una sua idea più complessa del mondo e del rapporto con gli altri (umani?). Il libro di Spiga, dunque, si rivela originale e piacevole, per quanto ci lascia dubbi e interpretazioni ambigue supportate da un finale clamorosamente “aperto.

La Redazione