WeWrite

La rivista che ti ascolta

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

    Cookie Policy

    Leggi ulteriori informazioni sulla e-Privacy Directive

Home Lifestyle Tornare in forma dopo le feste

Tornare in forma dopo le feste

E-mail Stampa PDF
(8 voti, media 5.00 di 5)

Tornare in forma dopo le feste: la bilanciaRiuscire a resistere alle tentazioni della tavola durante le feste natalizie è senza dubbio una missione che si avvicina all’impossibile. Molto spesso perciò, con il nuovo anno ci si ritrova con qualche chilo di troppo. Ormai recriminare tutti i pranzi, cene, aperitivi, panettoni e pandori non serve a nulla, conviene piuttosto correre subito ai ripari per riconquistare la linea perduta.


Tuttavia occorre evitare rapide scorciatoie che, non solo rischierebbero di produrre risultati non duraturi, ma potrebbero essere anche dannose per la salute. Al bando quindi i digiuni punitivi!  Se si vuole optare per una dieta fai-da-te, senza affidarsi alle cure degli esperti, è bene invece mangiare tutto con varietà riducendo però le dosi e prediligendo ad esempio il pesce a carni e formaggi, poiché apporta grassi più salubri. In ambito di cottura la parola d’ordine deve essere leggerezza, è quindi preferibile optare per la griglia, la pentola a pressione, il cartoccio e l’antiaderente così come ridurre i condimenti privilegiando l’olio extravergine d’oliva e riducendo la quantità di sale.

Inoltre è opportuno diminuire il consumo di caffè, alcolici e ovviamente dolci, che conviene assumere solo al mattino e in piccole dosi. Eliminare quindi snack e fuoripasto, scegliendo piuttosto di mangiare frutta, preferibilmente con effetto diuretico come ad esempio: kiwi, ananas, pompelmi, arance e banane.  È poi fondamentale bere molta acqua e magari anche delle tisane diuretiche e disintossicanti, che aiutano l’organismo a eliminare le scorie.

Infine attenzione a non fidarsi di due falsi amici: le tanto pubblicizzate barrette dietetiche che vanno bene solo se inserite in un programma nutrizionale serio e controllato, è per questo fortemente sconsigliato assumerle a proprio piacimento e i dolcificanti, che non sono affatto preferibili allo zucchero, specie se di canna, ma senza dubbio aiutano ad alleviare il senso di colpa.

Naturalmente la sola dieta non è sufficiente, il movimento fisico è indispensabile. Ne basta anche poco ma va esercitato con continuità come ad esempio: passeggiare ogni giorno, portare a spasso il cane, andare a lavoro a piedi o fare le scale piuttosto che usare l’ascensore. D’altra parte praticare uno sport è senza dubbio preferibile, scegliendo attività divertenti e stimolanti in modo da sentire meno la fatica. Si consiglia soprattutto di intraprendere nuove attività, facendosi trascinare dall’entusiasmo e dalla curiosità.

Tuttavia è fondamentale non strafare ma piuttosto allenarsi con gradualità e costanza, lasciando quindi il giusto tempo al fisico per abituarsi ai nuovi ritmi. Altrettanto importante è fare stretching prima e dopo ogni seduta di allenamento, così da evitare il rischio di infortuni muscolari. Infine per scongiurare l’eventualità di una crisi motivazionale è caldamente consigliato coinvolgere amici, familiari o il proprio partner nella stessa missione, in modo da potersi incoraggiare e sostenere vicendevolmente.

Delia Peccetti

WeWrite, anno III, n. 1, gennaio 2012