WeWrite

La rivista che ti ascolta

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

    Cookie Policy

    Leggi ulteriori informazioni sulla e-Privacy Directive

Home Città Eventi Il Salone internazionale del Mobile 2012 – Milano

Il Salone internazionale del Mobile 2012 – Milano

E-mail Stampa
(3 voti, media 5.00 di 5)

Salone del Mobile 2012 - logo

Anche quest’anno, dal 17 al 22 aprile, torna il Salone del Mobile e Milano si conferma la capitale internazionale dell’arredo. “A Milano. Dove, se no?”, così recita la campagna pubblicitaria dei Saloni, evento che diffonde  in tutto il mondo la cultura dell'arredo e del design italiano.
Il Salone del Mobile rappresenta un punto di riferimento a livello mondiale del settore dell’arredamento. Qualità e innovazione sono le parole d’ordine di questa 51°a edizione dei Saloni, in cui verranno presentati  migliaia di prodotti destinati ai mercati di tutto il mondo.


I Saloni occupano un vasto spazio espositivo del quartiere fieristico e si dividono in 5 principali manifestazioni: EuroCucina, Salone Internazionale dei Mobili per Cucina, il Salone Internazionale del Bagno, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite.
Novità per EuroCucina, che quest’anno presenta numerose proposte dedicate all’innovazione tecnologica degli elettrodomestici e dei complementi d’arredo. La cucina si rivela uno degli ambienti di casa di maggior interesse, e per questo si punta a presentare accessori che contribuiscano a rendere i momenti di convivialità più pratici e piacevoli.
Il SaloneSatellite è dedicato alla “Design Technology”. Arrivato alla sua 15a edizione, continua nel suo intento di “talent scout”. Particolare attenzione è dedicata infatti ai giovani, e il SaloneSatellite diventa luogo di incontro tra imprenditori e i più promettenti designer, allo scopo di offrire loro visibilità e contatti con le aziende espositrici.

Immancabili gli eventi in città, dedicati alla “cultura dell’abitare”. Al Teatro dell’Arte della Triennale di Milano andrà in scena Design Dance,  un progetto di Michela Marelli e Francesca Molteni, che anima le opere dei protagonisti del design, fino a farle danzare. Gli oggetti raccontano le emozioni che li hanno fatti nascere, diventando attori e narratori. Un percorso di conoscenza, che svela il viaggio con cui l’uomo racconta se stesso, i suoi bisogni e, soprattutto, i suoi sogni.

La Biblioteca Pinacoteca Accademia Ambrosiana, luogo storico e rappresentante del mondo classico, durante la sei giorni dei Saloni, ospiterà l’installazione “librocielo” ideata da Attilio Stocchi: un omaggio al cuore romano della città attraverso immagini, luci e suoni, e una riflessione sul vivere lo spazio attraverso le voci di alcuni libri classici. Dal mondo dei  libri, e del patrimonio letterario che proviene dal mondo classico, scaturiscono riflessioni sull’abitare lo spazio.

Il mitico Fuorisalone, come ogni anno, prevede eventi e iniziative che andranno ad animare l'intera città.  Si tratta di una kermesse creativa in cui aziende, creativi e gli studenti delle scuole di design internazionali, decidono liberamente di partecipare realizzando un evento e presentando il frutto della propria ricerca artistica. Il cuore di Fuorisalone 2012, è zona Tortona dietro alla Stazione di Porta Genova, ma la manifestazione si allarga anche a Zona Lambrate, al vecchio Quartiere di Brera, a Porta Romana e a via Mecenate.

Sara Sirtori

WeWrite, anno III, n. 4, aprile 2012