WeWrite

La rivista che ti ascolta

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

    Cookie Policy

    Leggi ulteriori informazioni sulla e-Privacy Directive

Home Lifestyle Come preparare una tisana energizzante: le indicazioni per un infuso fatto in casa

Come preparare una tisana energizzante: le indicazioni per un infuso fatto in casa

E-mail Stampa PDF
(4 voti, media 4.75 di 5)

Preparare una tisana energizzanteCon l’arrivo dell’inverno è tempo di tisane. Che amiate sorseggiarle come piacevole rito della sera, per risolvere piccoli disturbi di salute o per temperare tensioni e stress della vita quotidiana la scelta è davvero vastissima.
In questo periodo dell’anno, con l’approssimarsi delle feste, la corsa ai regali e le grandi abbuffate molti di noi potrebbero sentire il bisogno di fare il pieno di energia per affrontare giornate in cui sembrano essere necessarie forze sovrumane! Cosa c’è di meglio allora di un buon decotto energizzante? Nei supermercati, nelle erboristerie o negozi di alimentazione naturale se ne trovano davvero di tutti i tipi, ma è possibile preparare la propria tisana energizzante a casa, seguendo alcune semplici indicazioni.

Preparazione casalinga di una tisana energizzante

I preparati per infusi disponibili nella grande distribuzione consentono di ottenere tisane con un limitato apporto di principi attivi; nelle erboristerie, invece, è possibile procurarsi le singole erbe officinali e creare una miscela personalizzata, anche se è bene tener presente che è buona norma non utilizzare più di otto erbe per evitare spiacevoli effetti collaterali.

La tisana energizzante per eccellenza è quella al ginseng, ma esistono infusi altrettanto efficaci perfetti per soggetti stanchi e affaticati e per combattere la spossatezza cronica.

Un esempio è la tisana che si ottiene miscelando in parti uguali:

  • salvia
  • finocchio
  • ribes nero
  • echinacea
  • menta
  • timo

Queste erbe aiutano a riacquistare energia e vigore, per questo è consigliabile consumare al mattino questo tipo di tisana.

Tisana energizzante - un infuso per avere maggiori energiePrepararla è molto semplice: una volta ottenuta una combinazione omogenea dalle erbe, è sufficiente prenderne un cucchiaino e metterlo in acqua bollente lasciandolo in infusione per 5-10 minuti; trascorso il tempo di macerazione l’infuso andrà filtrato con un colino.

Per aromatizzarla meglio evitare lo zucchero e preferire il miele, ottimi ad esempio quelli di acacia e millefiori che con il loro sapore delicato e morbido non alterano l’aroma della tisana.


E per i più ingordi come resistere alla tentazione di accompagnare ad una bella tazza di tisana calda fumante dei fragranti biscotti o un cupcake?

Arrendetevi serenamente alla golosità e poi preparatevi un nuovo infuso, questa volta dimagrante… c’è una tisana per tutto!

Laura Torbelli

WeWrite, anno III, n. 12, dicembre 2012